Back to school

 

Nel 2018 viene avviato il progetto Back to School, che mira al reinserimento nel circuito scolastico pubblico di 50 bambine e bambini che hanno abbandonato la scuola precocemente. L'associazione oltre a sostenere i costi individuali di iscrizione, acquisto dei materiali didattici e della divisa, ingaggia due operatrici di territorio che hanno il compito, inizialmente di individuare le famiglie da aiutare e successivamente di sostenerle e supervisionare la tenuta nel progetto. 

I ragazzi che hanno abbandonato gli studi sono prevalentemente femmine, appartengono a famiglie numerose,  monogenitoriali (donne vedove) e con gravi difficoltà economiche. Vengono privilegiati coloro che prima di abbandonare la scuola per motivi economici avevano conseguito buoni risultati scolastici. Il lavoro delle operatrici è anche quello di convincere il genitore della opportunità del reinserimento a scuola; spesso il ragazzo o la ragazza ritirata da scuola sono forza lavoro nei campi o nell'accudimento dei più piccoli.

Il progetto è realizzato in accordo e collaborazione con i dirigenti di due scuole primarie presenti nell’area.

I risultati del primo anno sono stati molto incoraggianti: dei 50 alunni reinseriti,  48 alunni hanno superato gli esami sostenuti al termine dell’anno scolastico.

 



La storia

2020

Nel mese di marzo, la pandemia del Covid-19 raggiunge l'Uganda, tra i provvedimenti la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado. Il nostro intervento a favore dell'educazione dell'obbligo è sospeso.

 

2021

A marzo le scuole elementari riaprono, consentendo la graduale ripresa delle attività del nostro progetto.